Le più belle isole della Polinesia

Le isole della Polinesia francese da vedere almeno una volta nella vita, in viaggio di nozze ma non solo, per passare settimane indimenticabili in quello che molti ritengono il paradiso terrestre.

Una destinazione lontana ma affascinante, per scoprire gli atolli più noti e quelli dimenticati dal turismo, ammirando la natura rigogliosa, la cultura locale e alcune tra le le più incredibili barriere coralline al mondo.

La Polinesia Francese affascina ed è perfetta da visitare in estate, magari combinando la visita ad una crociera tra gli atolli o ad uno stop over in Nuova Zelanda o nell’isola di Pasqua.

1. Bora Bora

Viaggi in Polinesia - Bora Bora - www.viagea.it

Bora Bora è il simbolo della Polinesia da sogno: acque cristalline senza paragoni, vegetazione lussureggiante e corsi d’acqua nascosti, tutti da scoprire per un tuffo in un paesaggio da favola.

Indubbiamente l’isola più celebre del Sud Pacifico, Bora Bora è la protagonista della Polinesia Francese. La sua bellezza non ha rivali e la sua fama incrollabile. Bora Bora è uno dei pochi luoghi sulla terra che tutti sperano di visitare nel corso della vita.

Le drammatiche doppie cime del Monte Pahia e del Monte Otemanu, abbinate alla laguna blu intenso e alla barriera corallina intorno all’isola, fanno di Bora Bora una destinazione da cartolina.

2. Moorea

Viaggi in Polinesia - Moorea - www.viagea.it

La fama di Moorea non è certo rubata. Soprannominata l’isola magica, Moorea è semplicemente spettacolare. Otto cime montuose si ergono dalla sua laguna turchese, creando una silhouette inconfondibile. L’isola ha approssimativamente la forma di un cuore dall’alto, con due baie simmetriche: Cook (Paopao) e Opunohu Bay.

Fondamentali la fotocamera subacquea e la GoPro. La laguna blu brillante che circonda Moorea è fenomenale per lo snorkeling, e alcuni siti sono noti per le popolazioni amichevoli di razze e piccoli squali.

3. Tahiti

Viaggi in Polinesia -Tahiti - www.viagea.it

Tahiti è l’isola più estesa e più popolata dell’intera Polinesia Francese, nella parte meridionale del Oceano Pacifico. Comprende due aree a forma di cerchio, collegate da uno stretto istmo: Tahiti Nui (grande Tahiti), a ovest e Tahiti Iti (piccola Tahiti), a est, chiamata anche la Penisola, separate dallo stretto di Taravao. L’isola è circondata dalla barriera corallina.

Le tiepide acque intorno agli atolli sono il rifugio di una fauna estremamente variopinta: milioni di coralli dalle tinte più inconsuete, banchi di pesci-angelo e di pesci-pappagallo, razze che si lasciano accarezzare senza paura, mante maestose ed eleganti.

4. Rangiroa

Viaggi in Polinesia - Rangiroa - www.viagea.it

Rangiroa è probabilmente l’acquario naturale più grande del mondo. Dotato di un fascino accessibile ma isolato e di una grande laguna, questa rinomata destinazione dovrebbe essere in cima alla lista di ogni subacqueo.

Qui, in questo appartato atollo corallino, non ci sono le cime montuose svettanti o le profonde vallate profumate tipiche delle altre isole di Tahiti. Invece, isolotti appiattiti e banchi di sabbia magri circondano il perimetro della vasta laguna blu di Rangiroa. Questa particolare conformazione offre l’opportunità unica di godere di orizzonti infiniti su entrambi i lati.

5. Tikehau

Viaggi in Polinesia - Tikehau - www.viagea.it

Tikehau è un piccolo atollo circolare vicino Rangiroa nell’arcipelago delle Tuamotu.

La laguna, formata da un anello quasi continuo di corallo, assomiglia ad un’immensa piscina naturale. Lungo solo 25 chilometri e con una profondità non superiore ai 30 metri, questo acquario naturale brulica di vita marina.

Secondo il leggendario ricercatore marittimo Jacques Cousteau, ha una maggiore concentrazione di pesci rispetto a qualsiasi altra laguna nella Polinesia francese.

6. Fakarava

Viaggi in Polinesia - Fakarawa - www.viagea.it

Spesso denominta “l’isola dei sogni”, Fakarava è l’ultimo santuario di Madre Natura. Questo atollo corallino protetto è una riserva naturale per molte specie rare di uccelli, piante e crostacei.

Situata a sud-est di Rangiroa, Fakarava ospita la seconda laguna più grande degli atolli di Tuamotu. Questo reef rettangolare racchiude un ecosistema così ricco che è stato designato dall’UNESCO come Riserva della Biosfera. L’area sia all’interno che nei dintorni di Fakarava è nota per salvaguardare una varietà di fauna endemica.

Come per molti degli atolli di Tuamotu, Fakarava è una delle migliori destinazioni per immersioni subacquee del mondo.

7. Ahe

Viaggi in Polinesia - Ahe - www.viagea.it

Incredibilmente bello e piacevolmente rilassato, Ahe è uno degli atolli meno conosciuti delle isole Tuamotu. Questo incantevole atollo affascina i viaggiatori con la sua natura incontaminata, le acque cristalline, le spiagge di sabbia bianca e gli incredibili paesaggi sottomarini.

Ahe fa parte dell’Arcipelago Tuamotu di isole e atolli, tra Manihi e Rangiroa, a un’ora di volo diretto da Tahiti. Questo caratteristico atollo ospita poco più di 500 abitanti e non ha una strada che collega l’anello degli isolotti, il che rende la navigazione in laguna la principale modalità di trasporto per residenti e turisti.

L’attrazione principale di questo piccolo atollo è la sua bellissima laguna interna. La laguna è cosparsa di banchi di sabbia poco profondi che si trovano appena sott’acqua, creando idilliaci punti picnic in questa incontaminata piscina tropicale che trabocca di un’abbondante vita marina e di vivaci giardini di corallo.

Ti interessano queste destinazioni? Contattaci e disegniamo insieme il tuo viaggio su misura






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *