Dove andare in Indonesia d’Estate, quando il clima è perfetto

L’estate è il periodo migliore per un viaggio in Indonesia. A differenza del resto dell’Asia, da maggio a settembre l’Indonesia gode di giornate lunghe, secche e soleggiate, mentre altrove temperature eccessive e forti piogge monsoniche sono all’ordine del giorno.

 

 

Distribuita su di un’area più grande dell’Europa, l’Indonesia è una fusione colorata e affascinante di culture, religioni, lingue, fauna esotica e antiche tradizioni, per non parlare delle spiagge, tra le più belle del pianeta. Distribuita su oltre 17.000 isole, ognuna con identità e culture uniche, l’Indonesia offre infinite opportunità di esplorazione, esperienze e relax, dalle vacanze avventura in famiglia fino alle rilassanti nelle splendide spiagge tropicali.

Ecco alcuni spunti di viaggio per scoprire questo magnifico paese.

 

Bali, l’sola degli dei

 

Bali è il luogo ideale per combinare cultura, esotismo e relax. Durante l’estate si può fare affidamento su clima asciutto, temperature costanti di 30 ° C e otto ore di sole al giorno. Il sud di Bali tende ad essere piuttosto affollato durante questo periodo dell’anno, grazie alle sue famose località balneari, ma se ci si avventura fuori dai sentieri battuti verso le colline centrali si può scoprire il cuore culturale di Bali, Ubud, con la sua vivida cultura indù, antiche civiltà e numerosi templi.

 

Qui si possono visitare villaggi remoti perso in mezzo alle verdeggianti  risaie, fonti sacre dove i fedeli (e qualche viaggiatore) vengono a svolgere le loro abluzioni mormorando preghiere antiche, spettacolari vedute vulcaniche e fiumi che si infrangono nelle profonde gole dove abbondano scimmie dispettose.

Allontanandosi dalle spiagge affollate di Kuta si possono scoprire luoghi magici ed esclusivi come Manggis, sulla costa orientale di Bali, che ospita il fantastico Amankila resort con la sua piscina a tre livelli e le sue viste a 180 gradi sul mare.

 

O anche Pemuteran, verso il nord ovest dell’isola, affascinante con le sue spiagge di sabbia nera e le eccellenti possibilità di scuba diving, incluso lo straordinario tempio buddista sommerso da un bradisisma.

 

Komodo, mante e varani

 

 

L’Indonesia è la patria delle migliori immersioni al mondo ed è spesso soprannominata “l’Amazzonia dei Mari”. Da aprile a settembre è possibile fare snorkeling e immersioni dalla maggior parte delle isole, ma per alcune delle migliori esperienze le isole Komodo sono un paradiso per i sub. Qui scoprirete un mondo di antiche tribù, imponenti catene montuose, ricoperte di erbe trasportate dal vento e spiagge di sabbia bianca lambite da acque turchesi, dove la ricca biodiversità marina prospera in acque calde, queste isole per lo più disabitate ospitano più di 1.000 specie di pesci e 260 tipi di coralli. Imperdibili le immersioni o lo snorkeling alla ricerca delle mante, innocui giganti del mare dalle enormi pinne a forma di ali.

Il modo migliore di scoprire l’arcipelago sono gli yacht a vela privati ​​di lusso, come Tiger Blue e Si Datu Bua. Questa formula di soggiorno offre le migliori opzioni per una perfetta avventura subacquea o di snorkeling, con l’assistenza esperta e attenta di guide esperte che conoscono i migliori habitat da esplorare.

 

 

Al di là delle meraviglie sottomarine, Komodo nasconde  una razza unica arrivata a noi dalla preistoria: i grandi varani, soprannominati “draghi di Komodo”. Questo è l’unico posto al mondo dove ammirare questa creatura preistorica: si tratta del più grande rettile terrestre, che può crescere fino a tre metri di lunghezza e pesare fino a 150 kg. I visitatori possono fare escursioni alla ricerca di queste bestie nel loro habitat naturale seguendo segneri segnati e con la discreta ma costante presenza dei ranger del parco.

 

Java e i suoi vulcani

 

Se ammirare dalla cima di un vulcano il il sole che nasce vi dà un brivido di emozione,  allora i mesi estivi sono perfetti per scalare uno dei molti vulcani dell’Indonesia, come il Monte Bromo o il Monte Rinjani a Lombok di Giava. I cieli sono tersi e la temperatura si abbassa a mano a mano che si sale, fino a raggiungere la vetta alle prime luci dell’alba, per ammirare lo spettacolo grandioso del disco solare che fa la sua comparsa all’orizzonte.

 

 

Il paesaggio giavanese è davvero mozzafiato, in parte a causa del profilo roccioso e delle pianure rocciose create dai vulcani, e in parte perché il suolo vulcanico è estremamente fertile, e quindi la terra qui offre la più brillante tonalità di verde. Il Monte Bromo è più piccolo rispetto agli altri vulcani dell’Indonesia, ma lo scenario spettacolare e i panorami mozzafiato fanno dell’ascensione all’alba un’esperienze difficile da dimenticare.

 

Isole Sumba, mare allo stato puro

 

 

Ultime ma non meno importanti,le isole Sumba ci portano nella remota Indonesia orientale. Misteriosa e robusta, con spiagge incontaminate, una fertile giungla, colline ondulate e una cultura tribale unica in cui la maggior parte della popolazione segue ancora le orme dei loro antenati, questa isola non è ancora stata scoperta dai turisti estivi attratti dalle destinazioni più popolari.

A volte chiamata “l’isola dimenticata”, ci si può davvero sentire in un mondo a parte, agli antipodi della nostra società civilizzata.

Qui si può trovare l’isola di Nihi Sumba, uno dei nascondigli più esclusivi dell’Asia. Con un affascinante mix di lusso discreto combinato con la locale eleganza tribale, Nihi Sumba è il luogo ideale per chi è in cerca di privacy e di romanticismo, e offre alcuni di panorami  più straordinari del pianeta.

 

 

Il resort si compone di lussuose ville con piscina disseminate su una remota scogliera, il posto migliore per immergersi in tutta l’isola. Qui si può praticare la pesca d’altura, il surf e le immersioni subacquee. Ma le esperienze non terminano qui. Attività indimenticabili sono anche le gite in bicicletta lungo i fiumi languidi che si snodano tra i villaggi locali, le escursioni tra i campi di riso dove pascolano placidi i bufali d’acqua, o semplicemente stendersi  e rilassarsi nel vostro paradiso privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *