VIAGGI SU MISURA IN UGANDA

Un viaggio in Uganda apre le porte di un mondo incantato, usava dire Winston Churchill, e aveva pienamente ragione.

Un paese piccolo e magico, appoggiato alla sponda nord del Lago Vittoria, circondato da montagne e spesso avvolto da nebbie che gli conferiscono un'aura di mistero. Le montagne della luna del Ruwenzori ricoperte da foreste impenetrabili come quella di Bwindi, sono uno degli ultimi rifugi dei gorilla di montagna. Penetrare a piedi nella foresta alla ricerca di questi straordinari primati è un’esperienza che da sola merita il viaggio.

 

Ma l’Uganda offre molto di più. Ospita il Ruwenzori, la catena montuosa più alta dell'Africa, le mitiche sorgenti del Nilo, e il lago Victoria, il più grande lago del continente, ovviamente i Big Five ma anche i timidi Scimpanzé.

 

Un concentrato di meraviglie, in un piccolo paese, tutto da esplorare.

I LUOGHI IMPERDIBILI

BWINDI IMPENETRABLE NATIONAL PARK

Il Bwindi Impenetrable National Park ospita quasi la metà della popolazione mondiale di gorilla in libertà. Dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco, il Bwindi Impenetrable National Park, è uno dei parchi nazionali più famosi dell'Africa orientale e una meta imperdibile per qualsiasi appassionato della natura. Situato su 331 kmq di foresta pluviale di montagna ripida e di difficile acceso, il parco ospita circa 340 gorilla, che possono essere avvicinati con cautela da gruppi ristretti, dopo un trekking di media difficoltà.

MURCHISON FALLS NATIONAL PARK

Il più grande parco nazionale dell'Uganda è anche uno dei più interessanti. Gli animali sono presenti in grande numero e le cascate Murchison, dove le acque del Nilo hanno scavato una profonda e stretta gola nella quale le sue acque si riversano impetuose, è uno spettacolo indimenticabile. Nonostante i danni del passato conflitto, è facile avvistare elefanti, giraffe di Rothschild, leoni, kobs ugandesi (antilopi), antilopi, bufali, ippopotami e coccodrilli, per non parlare di circa 460 specie di uccelli .

LAGO BUNYONYI

Il lago Bunyonyi (``luogo di molti piccoli uccelli``) è senza dubbio il più bel lago dell'Uganda. La sua costa contorta circonda 29 isole, circondata da ripide colline terrazzate che ricordano il Nepal. Un luogo magico, soprattutto quando la nebbia mattutina si alza dalle placide acque. Qui ci si può fermare e rilassarsi, ammirando lo spettacolo della natura, con solo gli uccelli lacustri per compagnia.

KIBALE NATIONAL PARK

ll parco nazionale di Kibale contiene uno dei tratti più belli e variegati della foresta tropicale dell'Uganda. Disposte su di un vasto altopiano, le foreste, intervallate da macchie di prati e paludi, dominano le parti settentrionali e centrali del parco. E da qui che partono i trekking per andare ad incontrare i timidi scimpanzé, con degli avvistamenti emozionanti secondi solo all’incontro con i Gorilla. Il Kibale ospita un totale di 70 specie di mammiferi, in particolare 13 specie di primati tra cui lo scimpanzé, oltre a 375 specie di uccelli. Kibale confina a sud con il Queen Elizabeth National Park creando in tal modo un corridoio di 180 km per la fauna selvatica.

RWENZORI MOUNTAINS NATIONAL PARK

I leggendari Monti Rwenzori coperti di nebbia sono stati nominati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1994 a causa della loro bellezza e biodiversità. È la più alta catena montuosa dell'Africa e molte delle cime sono permanentemente coperte da ghiaccio e ghiacciai. Queste montagne, che non sono di origine vulcanica, si estendono per circa 110 km e sono un paradiso per un numero straordinario di piante e animali rari. Un esempio perfetto di biodiversità in continua evoluzione.

QUEEN ELIZABETH NATIONAL PARK

Questo favoloso parco nazionale è incluso nella maggior parte dei safari e offre la garanzia di vedere una vasta gamma di animali selvatici, tra cui giraffe, leoni, zebre, ippopotami, coccodrilli, bufali ed elefanti . ma la particolarità del parco, che lo rende così noto, sono i famosi leoni che si arrampicano sugli alberi nel remoto settore di Ishasha. Un'attrazione unica e affascinante.

ESPERIENZE MEMORABILI

  • Penetrare a piedi nella foresta equatoriale per incontrare gorilla e scimpanzè
  • Effettuare un adrenalinico Rafting sul Nilo
  • Sostare al santuario dei rinoceronti di Ziwa
  • Intraprendere una navigazione sul Nilo per ammirare le cascate Murchison in tutto la loro potenza
  • Visitare il villaggio culturale Hoima, per scoprire tradizioni e cultura locali

Gennaio, febbraio, marzo, giugno, luglio, agosto, settembre, dicembre.

Gennaio e febbraio sono quasi ovunque mesi poco piovosi, e sono dunque i mesi migliori. Anche giugno, luglio e agosto sono mesi poco piovosi, ma soltanto al sud, dunque vanno bene se si intende visitare Kampala, il Lago Vittoria e i parchi meridionali come quello del Ruwenzori.

Da una a due settimane

Un safari in Uganda può essere combinato con alcuni giorni in Ruanda.

Ti interessa questa destinazione? Contattaci e disegniamo insieme il tuo viaggio su misura






Permettici di condividere la nostra passione con te

Iscriviti alla newsletter Viagea per ricevere mensilmente proposte, ispirazioni, racconti e spunti di viaggio. Potrai cancellarti in qualsiasi momento